Pogettazione siti internet

Compiute le analisi e definito il piano di marketing, si passa alla fase operativa, che prevede due passaggi: l'architettura dell'informazione e la progettazione grafica.

Architettura dell'informazione
I contenuti del sito vengono organizzati in modo chiaro, ordinato, immediatamente fruibile. Parallelamente, Francesco Curci studia una modalità di navigazione alternativa e trasversale che non si sviluppa secondo una consequenzialità logica, ma asseconda la molteplicità dei target e delle relative finalità. Tale forma di navigazione efficace è chiamata navigazione a faccette.

Grazie all'individuazione delle relative chiavi di accesso –  fase di progettazione particolarmente delicata e complessa -, l'utente del sito viene immediatamente accompagnato verso la soddisfazione delle proprie aspettative, senza passare attraverso contenuti solo relativamente pertinenti alla sua ricerca.

Inoltre, conoscendo e interpretando i desideri del navigatore che si serve di tale modalità di fruizione, è possibile ampliare la potenziale interattività del sito suggerendo, a lato del contenuto prescelto dall'utente, ulteriori informazioni e notizie su proditti e servizi che si presuppone lo interessino. Questo metodo di incentivazione è chiamato profumo dell'informazione.

In sintesi una buona architettura dell'informazione ed una fluida navigabilità fanno sì che diminuisca il tempo necessario per reperire le informazioni e aumenti il tempo di permanenza del navigatore sul sito, indicatori dell'efficacia del sito e della soddisfazione dell'utente.

Idea, progettazione e bozza grafica
A questo punto, il sito viene studiato sotto il profilo grafico da professionisti collaboratori di Curci. Essi si fanno interpreti delle finalità che il web project manager ha elaborato in fase di analisi e che ha successivamente trasmesso loro, guidando e coordinando l'intero progetto.